Visite domiciliari

Le visite a domicilio vanno sempre richieste telefonando al centro. Sarà premura della segretaria, una volta recepita la richiesta, avvisare il medico che si metterà al più presto in contatto con il paziente.

Vengono effettuate:

  • ai pazienti non trasportabili o che stanno troppo male per venire in studio;
  • ai pazienti in assistenza domiciliare programmata (ADP) o integrata (ADI).

Le visite domiciliari debbono essere richieste entro le ore 10 del mattino, altrimenti possono essere fatte il giorno successivo.

Le visite urgenti (a giudizio del medico) sono effettuate nel più breve tempo possibile dopo il recepimento.

Si raccomanda di richiedere visite domiciliari solo se strettamente necessario: il tempo per effettuare una visita domiciliare è quello impiegato per visitare 3-4 pazienti in studio, quindi le visite a domicilio sono molto onerose per il medico, che ha anche diversi pazienti non trasportabili, invalidi o con gravi problemi di salute, da controllare periodicamente in modo programmato.

In caso di emergenze, si ricorda la possibilità di chiamare il 118 che invierà un’ambulanza per il trasporto al pronto soccorso.

Medicina generale

I medici svolgono la propria attività con il supporto di un'infermiera e del personale di segreteria (orari dei medici)