Medicina generale

L’ambulatorio è sito a Inverigo (Como) nello stabile di Via General Cantore 40 (proprio di fronte al Palazzo Comunale) al piano terra, con parcheggi situati sia in superficie che nell’interrato. Il fabbricato è strutturato in maniera tale da rispettare la normativa per le barriere architettoniche e dispone di un’entrata indipendente.

I Medici ricevono i loro pazienti seguendo i propri orari di ambulatorio (si veda la pagina Medici).

A supporto dell’attività svolta dai Professionisti vi è un’Infermiera e il personale di segreteria. Ciò consente di offrire un miglior servizio di accoglienza ma anche riduzione dei tempi nella fruizione delle prestazioni.

I Medici hanno attivato e reso operativa una rete informatica che consente loro, nel pieno rispetto della privacy del cittadino, di gestire ed aggiornare la cartella computerizzata di ogni paziente che si rivolga a loro. Il software utilizzato (Iatros) consente, mediante l’uso di password differenziate per differenti livelli di accesso, il rispetto delle norme sulla privacy di ciascun paziente.

Il sito vuole essere anche d’aiuto concreto per tutti coloro che ci visitano: nella sezione Avvisi sono reperibili informazioni utili a uso dei nostri assistiti. Invitiamo a visitarci con assiduità e a consultare la sezione Notizie ove saranno inserite di volta in volta informazioni sanitarie e novità utili per i nostri Assistiti.

Per ricevere le informazioni direttamente nella casella di posta elettronica è possibile iscriversi alla newsletter.

Medicina generale

I medici svolgono la propria attività con il supporto di un'infermiera e del personale di segreteria (orari dei medici)

Stampa delle ricette abolita

Dal 1/1/21 è abolita la stampa del promemoria della ricetta dematerializzata per i farmaci. I pazienti ricevono dalla Regione sul telefono cellulare un messaggio contenete il NRE (Numero Ricetta Elettronica) della prescrizione. Con quello e la tessera sanitaria possono recarsi in farmacia per il ritiro. E’ necessario attivare il ricevimento dei messaggi sul telefono cellulare, può essere fatto anche in farmacia. Dal 30/01/21 è possibile ricevere anche il NRBE delle ricette bianche dei farmaci a pagamento (ma l’infrastruttura nazionale-regionale non è pronta).

Certificato di malattia

Il rilascio di tale certificazione si basa sui segni riscontrati dal medico e non, solo, sui sintomi denunciati dal paziente.
Chi rilascia tale certificato?
Compete a qualsiasi medico (di famiglia, Ospedale, Pronto Soccorso, Continuità Assistenziale) ma anche al medico privato, se il medico non dispone delle credenziali per l’invio telematico lo redige cartaceo ed è cura del paziente, o suo delegato, consegnarlo all’INPS.
Se l’invio telematico non è possibile va rilasciato cartaceo ed è cura del paziente, o suo delegato, consegnarlo all’INPS.
Si consiglia pertanto al paziente di pretendere qualora per esempio il medico ospedaliero o di Ps non rilascino il certificato telematico di pretendere quello cartaceo che il paziente stesso provvederà ad inviare all’INPS.
Il paziente deve informare il datore di lavoro della sua assenza.
Non è possibile giustificare assenze dei giorni precedenti perché vale l’inabilità riscontrata al momento del rilascio.
Se la ripresa del lavoro è anticipata rispetto alla prognosi va rilasciato un nuovo certificato dallo stesso medico che ha redatto il primo certificato.
Nella sezione Info sanitarie, presente su questo sito, abbiamo pubblicato informativa rilasciata direttamente da INPS in merito alla normativa che disciplina il rilascio del certificato di malattia

Studio medico