Si allegano i documenti “Vaccinazione anti-Covid 19 in gravidanza e in allattamento: indicazioni ad interim sull’impiego dei vaccini e sul counseling” e “Vaccino anti Covid-19 Domande e Risposte” elaborati da un panel di esperti del settore in seno al Comitato Percorso Nascita e Assistenza Pediatrica-Adolescenziale di Regione Lombardia.

Tali documenti sono stati condivisi e approvati anche dal Comitato Tecnico Scientifico di Regione Lombardia.

In sintesi

• La vaccinazione anti-COVID-19 deve essere raccomandata alle donne in gravidanza.
• La vaccinazione anti-COVID-19 può essere effettuata in qualunque periodo della gravidanza.
• La vaccinazione anti-COVID-19 va raccomandata anche durante l’allattamento materno, che va promosso, sostenuto e non interrotto.
• La vaccinazione anti-COVID-19 deve essere raccomandata anche alle donne che hanno già avuto la malattia.
• Non è necessario un test di gravidanza per somministrare il vaccino.
• Non è necessario un tempo di attesa nella ricerca di prole dopo la vaccinazione anti-COVID-19.
• Per ragioni di farmacovigilanza si raccomanda di distanziare di 14 giorni la vaccinazionemanti-COVID-19 da altre eventuali vaccinazioni (per esempio la vaccinazione per la pertosse che si pratica nel 3° trimestre).
• È indispensabile che i professionisti si impegnino in un appropriato intervento di counseling.

Allegati

Vaccinazione anti-Covid 19 in gravidanza e in allattamento: indicazioni ad interim sull’impiego dei vaccini e sul counseling
Vaccino anti Covid-19 Domande e Risposte